Mercoledì, 09 Marzo 2016 00:02

ORIGAMI SPECIALI - VI PRESENTO RENE'

Scritto da Tiziana - La Liscia

 

La giornata della festa della donna si è appena conclusa. Dato che penso che le donne vadano onorate tutti i giorni eccomi oggi ad elogiare tutte le donne che trovano la forza di stringere i denti e resistere alle avversità: vi presento Renata (alias mia cugina!), affetta da focomelia, lampante esempio di caparbietà e di voglia di fare.

 

Questo week end avrà il via la sua mostra “SENZA MANI” presso il Caffè Del Teatro Cerolini di Civitanova Marche.

Ciao Renè, raccontaci di te:  

Sono Renata, per gli amici Renè, sono felicemente entrata da poco a far parte degli “anta”. Vengo da Nova Milanese, un paese alle porte di Milano.  Dal 2009 mi sono trasferita a Civitanova Marche con Guido, mio marito dal 2011. Purtroppo dal 2012 la nostra vita è stata stravolta da una rara malattia che lo ha colpito. Nel 2013 ho aperto un’associazione per persone con disabilità cercando con essa di lottare contro la discriminazione e le barriere architettoniche.  Purtroppo per varie vicissitudini ho dovuto momentaneamente chiuderla.

Quali sono le difficoltà che incontri nella vita quotidiana?

Le mie difficoltà? Diciamo che ne incontro parecchie, soprattutto volute dalle barriere mentali delle persone che spesso mi circondano. Per il resto, si sa, di primo acchito chi mi incontra crede che non sia in grado di fare molte cose. Per esempio, quando devo andare per uffici e mettere firme, spesso chi è davanti a me, ci pensa più di una volta a darmi la penna in mano.  Eppure ho sviluppato delle tecniche alternative che mi permettono di avere una vita perfettamente in linea con quella della gente comune.

Come nasce la tua passione per gli origami?

La nascita per questa passione non è lontana; vista la mia condizione fisica, anni fa non avrei mai pensato di potercela fare. Come si può pensare che una senza mani possa fare gli origami?  Non so bene quale sia stata la scintilla che mi ha illuminata, so solo che avevamo appena saputo che la malattia di mio marito non migliorava, quindi avrebbe dovuto iniziare radio- e chemioterapia. Probabilmente lo stress, il pensiero di dover chiudere l’associazione, le cose che non andavano mi hanno portata a cercare uno stimolo per distrarmi pur restando accanto a mio marito senza affaticare la mia mente.  Così ho iniziato a cercare tutorial di origami in rete, provandoci con successo. Ora oltre agli origami tradizionali, mi sto dedicando a quelli in 3D.

E poi dagli origami alla mostra. Una bella opportunità!

Qualche mese fa i titolari del bar del paese “Il Caffè del Teatro” di Civitanova Marche hanno deciso dii metter a disposizione gratuitamente la propria sala interna per mostre di qualsiasi genere artistico. Ho mostrato loro le mie creazioni che sono subito state considerate opere d’arte.  Ho iniziato a far girare questa novità su Facebook e così sono stata contattata per iniziare a parlarne seriamente.  La mostra si terrá dal 13 marzo al 27 marzo ed il tema  principale saranno i 4 elementi della natura (acqua, aria, terra, fuoco) rappresentati da origami 3D. Sono molto orgogliosa anche perché ci sarà un intervento del critico d’arte Diego Paride Della Valle

Come nasce la locandina?

La locandina è stata creata dal curatore della mia mostra:  Joel Giustozzi – Presidente dell’Associazione Culturale INDACO.  Lo slogan “SENZA MANI” rappresenta il mio status fisico. Nella locandina c’è raffigurato un equilibrista perché lui mi vede così: un’equilibrista della vita. L’equilibrista , come me, con impegno cerca di mantenere la propria stabilità in quel divertente, vario, imprevedibile circo che è la vita.

Per chi volesse saperne di più, Il mio Blog-sito è La Piccola bottega dell’origami http://blog.pianetadonna.it/gliorigamidireny.

 

Aggiungi commento