Martedì, 27 Febbraio 2018 07:30

SVEZZAMENTO: ALLA SCOPERTA DI NUOVE CONSISTENZE CON MELLIN

Scritto da Tiziana - La Liscia

 

Mamme, come va lo svezzamento dei vostri bambini?

Qui siamo arrivati a 10 mesi e, dopo una battuta d'arresto di una settimana causata da un'influenza, finalmente Franci ha ricominciato a mangiare. A differenza di Matilde, il miniLiscio è un buongustaio e assaggia tutto o quasi con curiosità. Cosa che mi rende non poco felice, visto che abbiamo cominciato anche il nido.

In vista di questo, lo svezzamento di Franci è stato abbastanza rapido. Nuovi sapori e nuovi alimenti sono stati inseriti molto velocemente, per fortuna senza intolleranze o allergie.

Ma come comportarsi con le consistenze?

Ho notato che il miniLiscio apprezza le consistenze più cremose, ma non disdegna affatto qualcosa di più "impegnativo". Ho provato a proporre cibi cotti da me, ma ho sempre paura che i bocconi che gli preparo siano troppo grandi per i suoi due dentini inferiori che gli conferiscono quel sorriso buffo e furbo.

Coincidenza vuole che Mellin, da sempre vicina alla sicurezza dei prodotti durante le varie fasi di crescita del bambino, ha pensato a creare una linea apposita per aiutare i piccoli neomasticatori ad avvicinarsi a consistenze un pochino più corpose.

Si chiama "Mellin Primi Dentini" ed è studiata per i nostri cuccioli a partire dagli otto mesi, età durante la quale sono già spuntati generalmente i primi dentini e durante la quale, anche in base a quello che suggerisce il pediatra di fiducia, i bambini sono indicativamente pronti per iniziare il loro primo approccio con la masticazione.

La gamma è completa: si trova di tutto, dai prodotti a base di carne, a quelli di frutta, alla pasta. Ci sono perfino biscotti e crackers. Tutti i prodotti sono senza sale e zucchero aggiunto, in osservanza di quelli che sono i suggerimenti per una corretta proposta nutrizionale.

 

Tutti gli esperti del settore, sottolineano quanto sia importante che i bimbi sperimentino in prima persona il loro approccio col cibo. Sono perfettamente d'accordo con loro, infatti lascio che Francesco tocchi quello che mangia. Di solito gli metto della pappa in un piattino tutto suo o sul piano del seggiolone. Lui paciuga, gioca, si impiastriccia ovunque, si ciuccia le mani. Insomma, non è per niente schizzinoso nei confronti del cibo. Bavaglie, seggiolone e pavimento un pochino meno, ma per fortuna questi sono solo dettagli!

Per esempio, oggi a pranzo lo chef ha proposto vellutata di patate e cavolo cappuccio rosso con Mellin Primi Dentini al manzo. Divorato ed apprezzato. Parola di buongustaio!

 

Aggiungi commento