Sabato, 05 Marzo 2016 11:09

INTERVISTA DOPPIA: TIZIANA, LA LISCIA

Scritto da Tiziana

 

Nome: Tiziana (in arte La Liscia)

Classe: 1976

Professione: spedizioniera marittima….professione particolare che mi diverte per l'opportunità che mi da di conoscere

un sacco di persone sparse per il mondo; in più, a casa, cerco di fare del mio meglio per essere una brava mamma e moglie.

A casa con me: Andrea, mio marito dal 10 aprile 2010 e la nostra fragolina, Matilde, con noi dal 10 gennaio

2012

Pregi: sono solare e allegra, chiacchiero all’infinito, ho sempre mille cose da raccontare a tutti; se mi pongo

un obiettivo e ci credo fermamente vado avanti tipo testa d’ariete senza aver paura degli ostacoli; sono

puntigliosa e mi reputo una precisa.

Difetti: Difetti io? Assolutamente nessuno. Scherzi a parte….sono permalosa, impulsiva, gelosissima e

possessiva (ci sto lavorando, eh!). Anche chiacchierona è un difetto? E sono pigra. Troppo pigra. Del tipo

che se mi compro un tappeto per gli addominali, allora mi sentò già di avere un fisico scultoreo alla cassa,

quindi perché faticare?

Il mio motto è: “chi la dura la vince”

 

Mi piace: adoro ridere, fare scherzi a chi mi sta sotto tiro, andare a zonzo. Mi piacciono le vacanze e le gite

fuori porta. La birra! …La birra la adoro parecchio, soprattutto la Weiss. Mi piace mangiare e mi piace

cucinare quando ho ospiti a casa. Mi piacciono le coccole tutti e tre a casa nel lettone, strapazzare di baci la

mia fragolina e mi piace quando lei mi si butta tra le braccia dicendomi “mamma ti voglio bene” e

“Mamma, sei bellissima”. Adoro cantare, anche se mi dicono che sono una campana, ma chissenefrega. Mi

piace stare spalmata sul divano a fare zapping fino a tardi quando a casa Andrea e Matilde dormono. Mi

piacciono le serie tv e i reality. Mi piace fare shopping (di qualsiasi genere) specie se in accoppiata con la

Riccia perché non ci si stanca mai di entrare ed uscire dai negozi.

Non mi piace: non mi piace chi crede di essere sempre e comunque un passo avanti, tutti quelli che se tu

hai scalato l’Everest, loro lo hanno fatto saltellando su un piede e bendati e non si sono nemmeno fermati a

fare pipì.

Non mi piace chi pensa di non aver nulla da imparare dagli altri. Non mi piacciono i raccomandati.

Dicono di me: “Oh, ma non stai mai zitta però”.

Dico della Riccia: Veronica…un punto di riferimento. Una persona con cui confrontarsi e a cui chiedere

consiglio. Sempre e comunque.

 

 

 

Aggiungi commento